Franco Onali Archive

Franco Onali Archive
Arezzo, october 2019: the Archive dedicated to Franco Onali was born by the will of Maestro Franco Onali and his wife Anna Maria Roncoroni, in the form of a cultural association and soon the Foundation, which collects all the documentation on the artist’s activity, pledging to protect his work, to promote research and knowledge and to create the digital and paper catalog of the works.

Franco Onali Archive Cultural Association

The Franco Onali Archive Association, strongly desired by Maestro Franco Onali and his wife Anna Maria Roncoroni, is a non-profit organization and catalogs Franco Onali’s works by inviting interested parties to follow the Procedure for archiving and transmit to the Archive. all the necessary data through the correct and complete compilation of the filing request form, as well as any document useful for the historicization and integration of data relating to Franco Onali’s life and artistic production, such as, for example, photos, unpublished writings, invitations or posters of personal or collective exhibitions, as well as to report the possession of out of edition catalogs.
The Archive can start the evaluation of the work only if in possession of all the required documentation to be sent in paper format to: “Associazione Archivio Franco Onali”, Corso Italia 108, 52100, Arezzo or by e-mail to info@francoonali.it . Only the work deemed to possess the necessary requirements that ascertain its undoubted authenticity can be included in the aforementioned Archive and in relation to it will be issued a certificate of authenticity and storage.
President: Anna Maria Roncoroni
Scientific and technical committee: Anna Maria Roncoroni, Danilo Sensi, Franco Onali
In order to guarantee the authenticity of the works in circulation, the Franco Onali Archive intends to collaborate with museums, cultural institutions, art galleries and collectors.
We kindly invite you to inform the Archive of any type of documentation possessed on the artist, paintings, catalogs and correspondence present in your Collection.
The Archive will digitize the archived works, accessible online and monitor the artistic work in national and international collections, to be a new reference point for experts and scholars, able to shed new and clearer light on the precious path artistic and personal exhibition of Franco Onali.

LEGAL NOTICES
Franco Onali and Anna Maria Roncoroni are the sole exclusive owners of the reproduction and use rights of all the artist’s works for any reason, in accordance with the provisions of the Copyright Law and Legislative Decree 42 of 22/1/2004 on falsifications and counterfeits.
Any request for the use of images of works by Franco Onali must be granted by the Franco Onali archive. All contents, texts, photographs etc. are also protected by the same legal regulations. present on this site, the reproduction of which is prohibited without explicit consent from the Archive.
The law reserves to the author, and his death to the legitimate heirs, the exclusive rights of economic use of the work, detailed in detail, respectively, in articles 12 to 19 of the same law, which prevent anyone, in the absence of authorization and / or written deed of sale, to use the work economically, in any original or derivative form and manner (art.12); or to reproduce it by multiplying it in direct or indirect copies, in whole or in part, in any way or form, such as hand copying, printing, photography, etc. and any other means of reproduction (art.13), to spread it to the public (art.16) or to publish his works in collection (art.18)

PROCEDURE FOR AUTHENTICATION AND ARCHIVE OF ARTWORKS

REGULATION FOR AUTHENTICATIONS AND THE INSERTION IN THE ARCHIVE OF THE WORKS OF THE MASTER FRANCO ONALI

To authenticate an artwork, send the following documents:
* N.3 color photographs of maximum 18×24 cm
* N.1 photograph of the back (only if there are writings, stamps, tags or other).
* Dimensions, technique, support and year if indicated.
* Useful information (provenance, passages, exhibitions, publications, etc.).
* Association secretarial expenses (based on the painting technique).
* Personal and fiscal data for the header

The file for authentication and eventual filing with the release of certification and authenticated photo can also be activated by sending a non-professional digital image, to the following email info@onalifranco.it or by sending it on paper to the following address:

Franco Onali Archive Association
Corso Italia 108
52100 – Arezzo

The contribution to be paid for the examination of the Opera is:

Works on canvas
Euro 150.00 each regardless of the historical period to be analyzed

Works on paper
Euro 50.00 each regardless of the historical period to be analyzed

The payment of both of the aforementioned fees must be made by bank transfer to the correct account of the Association, with the indication of the reason for the following bank details:

Franco Onali Archive Association
Credit Agricole – Arezzo Branch
IBAN: IT18H0623014100000041041243

This contribution must in any case be paid before the meeting of the Technical Committee. In the absence of such payment, the Archive will not be required to provide any opinion, nor will Ms. Anna Maria Roncoroni issue any Declaration on the Authenticity or non-Authenticity of the Artwork.
The Franco Onali Archive, if the photographs provided are not sufficient to formulate Autentica’s opinion, reserves the direct analysis of the Work to be sent, together with the Worksheet completed in its entirety at the headquarters of the Archive or other place communicated by the Archive itself.

For the purpose of the examination for the possible inclusion in the Archive of Works of Franco Onali and the release of the Declaration certifying the Authenticity of the Work by Mrs. Anna Maria Roncoroni, a minimum period of 15 days from the day is required of the receipt of the entire documentation requested above, or, if deemed necessary by the Archive, by viewing the Work.

The Archive will treat the Work for the time strictly necessary for its direct examination by the Technical Committee, with an obligation on the part of the Applicant to withdraw it immediately after such examination and, in any case, on the same day. In the event of non-collection, the Archive will be exempted – in the maximum terms allowed by law – in relation to the custody of the Work and may impose a penalty of 100 Euro per day for each day of delay in the withdrawal of the same by the Applicant.
Each Declaration of Authenticity of the Work will be issued in writing by Ms Anna Maria Roncoroni, subject to the unanimous opinion of the Archive Technicians Committee. Otherwise, Mrs. Anna Maria Roncoroni will communicate orally or in writing to the Applicant the impossibility of issuing the Declaration of Authenticity and, consequently, of inserting the Work in the Archive.

The Work will be included in the aforementioned Archive and in relation to it will be issued a Declaration of Authenticity by Ms Anna Maria Roncoroni only if there is no doubt about its authenticity.

The Applicant undertakes to accept Ms Anna Maria Roncoroni’s response regarding the Authentication or the failure to attribute the authorship of the Work to Maestro Franco Onali. The Applicant therefore irrevocably waives, within the maximum terms allowed by law, any claim and / or legal action against Ms Anna Maria Roncoroni and / or the Franco Onali Archive and / or the members of the Technical Committee in relation to the refusal to release the Declaration of Authenticity and to insert the Work in the Archive of Works of Franco Onali.

In case of information that arises, the Archive and Ms Anna Maria Roncoroni reserve the right to change their opinion on a previously examined Work.
The authenticated Work will be included in the Franco Onali Archive which will have the right to reproduce / publish the Work or allow third parties to reproduce or publish it for any purpose, following the owner’s instructions on indicating the ownership of the same.

In the case of transfer of the Work to third parties, the owner must communicate it to the Archive, which will update their data in this regard.
information can be requested by email at info@onalifranco.it

ARCHIVIO ONALI
ASSOCIATION

Download the complete statute of the association

COSTITUZIONE E SCOPI
Articolo 1) E’ costituita l’Associazione Culturale “Archivio Franco Onali” con sede in Via Corso Italia 108 ad Arezzo ( presso gli spazi del Circolo Artistico ) ; essa è retta dal presente statuto e dalle vigenti norme di legge in materia. A mezzo di specifica delibera del Consiglio Direttivo possono essere istituite diverse sedi operative e/o può essere modificata la sede legale ed operativa principale.
Articolo 2) L’Associazione può svolgere attività ricreative e culturali nonché nei settori dello sport; comprese quelle discipline ed attività di carattere educativo, pedagogico, e di promozione sociale, oltre alle attività commerciali propedeutiche e/o collegate, rispettando ovviamente i dettami delle leggi e dei regolamenti in vigore in materia di Associazioni. L’Associazione, eventualmente, affiliandosi ad un Ente Nazionale con finalità confacenti riconosciuto dal Ministero dell’Interno, si adegua e riconosce le finalità dell’Ente. La durata dell’Associazione è illimitata.
Articolo 3) Sono compiti dell’Associazione:
– Contribuire allo sviluppo culturale dei cittadini attraverso la promozione dell’arte in tutte le sue forme, realizzare l’archiviazione e catalogazione delle opere del Maestro Franco Onali, curare l’autenticazione dei suoi lavori, costituire un archivio pubblico e fruibile sul Maestro Onali e sugli artisti del 900′ presenti nella Provincia di Arezzo, realizzare una mostra permanente dei lavori del Maestro Onali e dei maggiori rappresentanti del 900′ operanti nella provincia di Arezzo, salvaguardare, promuovere e difendere opere d’arte caratterizzanti in Arezzo e Provincia il secondo 900′ e in generale salvaguardare, promuovere e difendere l’arte.
– Organizzare eventi, laboratori, fiere e mercati, conferenze, workshop, corsi di formazione, degustazioni, concorsi, incontri con la stampa, convegni rivolti alla realizzazione dello scopo sociale.
– Avanzare proposte ad Enti pubblici e Privati per promuovere e diffondere le suddette attività;
– Organizzare attività didattiche rivolte agli associati e non, per la ricerca e l’approfondimento delle tematiche inerenti alle attività istituzionali promosse;
– Promozione, diffusione e la pratica di ogni attività culturale, turistica, ricreativa e del tempo libero al fine di favorire i contatti tra Soci e per completare i programmi di formazione, per attuare le iniziative di studio;
– Istituzione di centri estivi ed invernali con finalità sportive, culturali, ricreative, turistiche e del tempo libero;
– Organizzazione e promozione di convegni, congressi, viaggi, corsi, centri di studio e addestramento nel campo educativo, ricreativo, turistico e del tempo libero;
– Edizione e diffusione di riviste, e di ogni altra pubblicazione connessa alle attività sopra indicate;
– Gestire e possedere, prendere o dare in locazione qualsiasi tipo di impianto sia immobile che mobile, fare accordi con altre associazioni o terzi in genere, nonché trasferire la propria sede od aprire sedi secondarie in Italia o all’estero, potrà, inoltre, compiere ogni operazione di carattere mobiliare, immobiliare e finanziario che fosse ritenuta utile, necessaria e pertinente;
– Porre in essere operazioni di natura commerciale in conformità alla normativa in vigore in materia di enti non commerciali, come ad esempio attività commerciali propedeutiche e/o collegate, rispettando ovviamente i dettami delle leggi e dei regolamenti in vigore in materia;
– Gestire, uno spaccio interno condotto direttamente, ad uso esclusivo dei propri Soci e dei Soci dell’Ente di appartenenza per la somministrazione di alimenti e bevande, che diventi il punto di incontro ed il luogo dove vengono ideate ed organizzate le varie iniziative e manifestazioni di carattere istituzionale, il tutto ad uso esclusivo dei soli Soci;
– Le attività dell’associazione e le sue finalità sono ispirate a principi di pari opportunità tra uomini e donne e rispettose dei diritti inviolabili della persona.
Articolo 4) Il numero dei Soci è illimitato. All’Associazione possono aderire tutti i cittadini di ambo i sessi; tutti i Soci maggiorenni godono, al momento dell’ammissione, del diritto di partecipazione alle Assemblee Sociali. La qualifica di Socio dà diritto a frequentare la sede sociale ed eventuali sedi secondarie, secondo le modalità stabilite dal Consiglio Direttivo.
Articolo 5) Per essere ammessi a Socio è necessario presentare domanda di ammissione a Socio al Consiglio Direttivo o alla persona da esso incaricata, anche verbalmente, dichiarando di attenersi al presente Statuto ed alle deliberazioni degli Organi Sociali.
Articolo 6) La presentazione della domanda di ammissione, a discrezione del Consiglio Direttivo dell’Associazione o alla persona da esso incaricata, anche verbalmente, dà diritto a ricevere, anche immediatamente, la Tessera Sociale. All’atto del rilascio della Tessere Sociale il richiedente, ad ogni effetto, acquisirà la qualifica di Socio per un intero anno sociale; non sono ammessi Soci temporanei ( come previsto dal comma 8 lettera e-art.148 del TUIR).
Nel caso la domanda venga respinta l’interessato potrà presentare ricorso sul quale si pronuncia in via definitiva l’Assemblea Ordinaria. Le dimissioni da Socio vanno presentate per iscritto al Consiglio Direttivo dell’Associazione. Sono Soci tutti coloro che partecipano alle attività sociali dell’Associazione, previa iscrizione alla stessa. Possono far parte dell’Associazione, in qualità di Soci, sia persone fisiche sia Enti e/o Associazioni come un unico Socio, rappresentate dal legale rappresentante con un solo voto alle Assemblee Sociali.
La validità della qualità di Socio, efficacemente conseguita all’atto di presentazione della domanda di ammissione, è subordinata all’accoglimento della domanda stessa da parte del Consiglio Direttivo o di un suo incaricato (vedi articolo 5) e si considera tacitamente ratificata, senza bisogno di apposita Assemblea, a meno che non si verifichi la mancata accettazione motivata della domanda stessa entro il termine di 30 giorni dalla presentazione; tale periodo di osservazione è previsto dal consiglio stesso. A tale mancata accettazione o, per meglio dire espulsione del Socio, è ammesso appello all’Assemblea dei Soci. Nel caso di domande di ammissione a Socio presentate da minorenni, le stesse dovranno essere controfirmate dall’esercente la potestà parentale. Lo status di Associato non crea altri diritti di partecipazione e, segnatamente, non crea quote indivise di partecipazione trasmissibili a terzi, né per successione a titolo particolare né per successione a titolo universale, né per atto tra vivi, né a causa di morte (come previsto dal comma 8 lettera f- art.148 del TUIR).
Articolo 7) I Soci hanno diritto di frequentare i locali dell’Associazione ed eventuali sedi secondarie e di partecipare alle attività organizzate dall’Associazione stessa con le modalità stabilite di volta in volta dal Consiglio Direttivo.
Articolo 8) I Soci sono tenuti:
– al pagamento della Tessera Sociale;
– al pagamento delle eventuali quote e contributi sociali annuali, come ad es. la quota annuale di iscrizione, o periodici in funzione alla partecipazione ad attività istituzionali periodiche, necessari per la realizzazione delle attività organizzate, potendo così contribuire al finanziamento vitale delle attività stesse;
– all’osservanza dello Statuto, degli eventuali regolamenti interni e delle deliberazioni prese dagli Organi Sociali, comprese eventuali integrazioni della cassa sociale attraverso versamenti di quote e contributi associativi straordinari.
Articolo 9) I Soci che cessano di appartenere all’Associazione, sono espulsi o radiati nei seguenti casi:
– dimissioni volontarie;
– quando non ottemperino alle disposizioni del presente statuto, ai regolamenti interni o alle deliberazioni prese dagli Organi Sociali;
– quando si rendono morosi nel pagamento della tessera e delle Quote Sociali senza giustificato motivo;
– radiazione deliberata dalla maggioranza assoluta dei componenti i Consiglio Direttivo, pronunciata contro il Socio che commette azioni ritenute disonorevoli entro e fuori dell’Associazione o che, con la sua condotta, costituisce ostacolo al buon andamento del sodalizio o alla destabilizzazione della vita associativa;
– quando, in qualunque modo arrechino danni morali o materiali all’Associazione.
li provvedimento del Consiglio Direttivo dovrà essere ratificato, alla prima occasione, dall’Assemblea Ordinaria. L’Associato radiato non può essere più riammesso ad eccezione dei Soci radiati per morosità, i quali potranno, dietro domanda, essere riammessi pagando una nuova quota di iscrizione. Tale riammissione in ogni caso sarà deliberata dalla prima Assemblea dei Soci.