Palazzo del Bargello di Gubbio (PG), dal 3 al 18 luglio 2021

Franco Onali espone quattro opere inedite.
Per l’artista è il ritorno all’attività espositiva dopo il lungo lockdown.

GUBBIO – Sabato 3 luglio è stata inaugurata con successo la rassegna d’arte “Artisti in Contemporanea”, organizzata dall’Associazione Culturale La Medusa nel Palazzo del Bargello di via dei Consoli, a Gubbio (PG).

L’evento espositivo, realizzato in collaborazione con il Polo Museale Diocesano di Gubbio, la Società Balestrieri di Gubbio e il Comune di Gubbio, proseguirà fino al 18 luglio 2021 negli orari di apertura del palazzo storico, sede del Museo della Balestra.

Tra i protagonisti della mostra c’è anche Franco Onali, romano di nascita ma aretino d’adozione, che presenta per l’occasione quattro grandi opere realizzate durante il lungo lockdown nel suo stile inconfondibile. Due sono ispirate al fenomeno migratorio degli ultimi anni, le altre due al suo amore per la musica e per la vita, nonostante sia a volte un pesante fardello.

La collettiva è accompagnata dall’hashtag #luglioagubbioèarte e da un prezioso catalogo. La parte dedicata a Onali ha il testo curato da Danilo Sensi.

Artisti in Contemporanea” è l’occasione per ammirare da vicino quattro inediti oli su tela di uno dei protagonistidell’arte italiana degli ultimi sessant’anni, che ha eletto il territorio aretino come suo rifugio creativo da sempre. Proprio ad Arezzo è nato, nel 2019, l’Archivio Franco Onali, una fondazione che si occupa della catalogazione e della promozione delle opere dell’artista presenti in collezioni pubbliche e private di tutto il mondo.

 

Addetto stampa – Marco Botti
Iscrizione ODG 118843
cell. 347/54.89.038
marco.botti9@gmail.com
marco.botti@pec.giornalistitoscana.it